L'Italia: un paese incivile

Invalido costretto a vivere sui treni

L'Italia: un paese incivile. Quando una nazione non riesce a proteggere i suoi invalidi, i suoi orfani ecc. dimostra di essere un paese incivile. Ecco un'altra storia a dimostrarlo:

Silvano Toniolo, 80 anni, vive nella sua nuova dimora: nei treni. Nei treni in movimenti.

Un ictus lo rese parzialmente invalido e "grazie" a questa invalidità ha la tessera per viaggiare gratis. Quando lavorava faceva l'infermiere. E' stato anche volontario in una missione in Uganda.

Ha vissuto a Torino in un piccolo appartamento in città dal quale è stato sfrattato.

Ha già fatto richiesta per ottenere un alloggio popolare. Tale richiesta è stata accettata ma non gli hanno ancora assegnato un appartamento. Si, perchè quando una nazione è incivile non sa proteggere le persone deboli che ha. E quando riconosce la loro debolezza ha bisogno dei suoi tempi per "tutelarlo": facendo continuare a vivere un invalido a bordo dei treni in movimento. Come merce di spedizione verso una meta non definita.

Silvano ha conosciuto molta gente dalla quale ha ricevuto anche cibo. Peccato che lo stato non riesce a comprendere di dover proteggere le proprie persone deboli. Lasciando agli invalidi anche miserissimi assegni mensili. Come può un invalido vivere con l'elemosina che uno stato incivile come l'italia gli da?? ITALIA VERGOGNATI

Copia il link in basso e diffondilo:

http://www.saperegenerale.altervista.org/news/2013/0421.php

Articolo pubblicato il 21 Aprile 2013

...Il Team